1919 Fiume, Città d’Arte e Vita



Saranno 16 mesi di eroismo, poesia, futurismo che diventerà arte e azione, legislazione e coraggio. Gli italiani migliori accorreranno: Marinetti, Toscanini e Marconi. E verrà stilata la “Carta del Carnaro” definita la più bella Costituzione del mondo per il contenuto, lo stile, la prosa e l’idealità che sprigionava. Questi sono solo alcuni temi presentati nel bellissimo spettacolo “1919 Fiume – Città d’Arte e di Vita” che ha visto la sponsorizzazione del Rotary Club Milano Porta Venezia e la presenza di moltissimi rotariani, primo fra tutti il Past President Franz Muller. L’idea dello spettacolo presentato al Teatro Manzoni di Milano è nata grazie alla penna e alla regia di Leonardo Petrillo ed è stato reso al meglio grazie al talento di Edoardo Sylos Labini, eccezionale nell’immedesimarsi con il Vate, e di una bravissima Maria Angela Robustelli. Fra storia, poesia e l’Italia “l’unica donna da perennemente amare” una lunga cavalcata tra immagini, canzoni, documenti che ci hanno fatto rivivere con trasporto e passione quella avventura che, apparentemente così lontana, dopo cento anni ha ancora molto da raccontare e insegnarci.

Fabio Ungaro