Immigrazione e integrazione



Martedì 27 ottobre 2020 – ore 20.30 Conviviale Rotariana PHYGITAL


“Immigrazione e Integrazione – Effetti demografici, sanitari e sociali”. Questo l’argomento al centro dell’ultima conviviale di ottobre del Rotary Club Milano Porta Venezia, svolta in rigorosa modalità streaming a causa dell’ondata di ritorno del Coronavirus accentuatasi nelle ultime settimane. Un dibattito condotto dalla Presidente in carica Stefania Bartoccetti e proposto dal dott. Rodolfo Rivera, Presidente incoming del Club, che ha voluto aprire una finestra su un argomento di stringente attualità. “Immigrazione e Integrazione” è inoltre il titolo del libro di recentemente pubblicazione che vede come coautori Luigi Bollani, Mario Di Bacco, Carlo Maccheroni, Francesco Scalfari e Rodolfo Rivera che ha curato i diversi aspetti sanitari. Il volume, scaturito dal convegno organizzato nel novembre 2019 dalla Scuola di Alta Formazione Statistica BiostAT– Polo Universitario Rita Levi-Montalcini di Asti, offre al lettore utili spunti per comprendere il presente attraverso dati, indicatori e riferimenti alle esperienze storiche, in alcuni casi sorprendentemente vicine alla situazione di emergenza sanitaria che ha caratterizzato il 2020 e che tutt’ora prosegue. “È una straordinaria opportunità di comporre sinergicamente professionalità diverse legate alla statistica, aperte al confronto e alla discussione costruttiva”, afferma convinto nella sua lettera di saluto di apertura di lavori il Prof. Di Bacco, direttore della Scuola BiostAT, la quale ha compiuto da poco 25 anni nel corso dei quali ha formato centinaia di studenti e ricercatori. Il Prof. Luigi Bollani, ricercatore e docente del Dipartimento di economia sociale dell’Università di Torino, nel suo videomessaggio valorizza principalmente il carattere multidimensionale del libro, che non si ferma a valutare l’evoluzione quantitativa della presenza straniera in Italia, ma affronta diligentemente la dimensione umana, il contesto lavorativo e le implicazioni morali derivate dalle non sempre facili relazioni tra immigrati e cittadini europei. Questa è la prima presentazione del libro edito dalla casa editrice Aracne, riporta il Prof. Carlo Maccheroni, Ordinario di Demografia presso l’Università di Torino nonché socio del RC Milano Est, Distretto 2041, che al contempo illustra gli effetti dell’immigrazione sulla dinamica demografica nel nostro Paese negli ultimi decenni. Da parte sua il Prof. Francesco Scalfari, Direttore del Polo universitario Rita Levi-Montalcini e Vicepresidente del Lions Club Asti Host sottolinea, con dati alla mano, la necessità di non trascurare i processi di integrazione sociale, dove al centro del focus della ricerca bisogna mettere la conoscenza diretta qualitativa e quantitativa delle diversità, chiave per interpretare una società multiculturale nell’era della globalizzazione. Questo al fine di contrastare i fenomeni di emarginazione e di razzismo. Dal punto di vista sanitario, il Dott. Rodolfo Rivera, Nefrologo dell’ASST Monza, ha affrontato la disanima dei problemi legati alle storie delle pandemie e, sincronicamente, ai flussi di immigrazione, letture che possono offrire spunti decisivi per una riflessione sugli attuali problemi di contagio della popolazione italiana ed europea. L’oratore ha sottolineato inoltre la necessità di monitorare costantemente le patologie croniche delle popolazioni straniere che si manifestano particolarmente tra gli anziani, tenendo conto dei diversi luoghi di provenienza. La serata è proseguita con una serie di interventi online che i partecipanti, molti dei quali esterni al nostro Club, hanno rivolto ai relatori. In chiusura Stefania Bartoccetti,Presidente del Rotary Club Milano Porta Venezia, ha ricordatoil ruolo storico del quartiere Porta Venezia, attualmente riconosciuto tra i più significativi al mondo, come sede dei mutamenti migratori e protagonista della trasformazione del tessuto urbano della città metropolitana di Milano. Dai temi trattati durante la serata e dalle riflessioni finali del Presidente è apparso in modo evidente perché il nostro Club ha voluto dedicare a questo argomento una serata così pregna di informazioni e di testimonianze professionali sul fronte della conoscenza di un aspetto, così importante e attuale, per la salute pubblica.



IMMIGRAZIONE E INTEGRAZIONE EFFETTI DEMOGRAFICI, SANITARI E SOCIALI

A cura di Luigi Bollani, Mario Di Bacco, Carlo Maccheroni, Francesco Maria Carmine Scalfari

Contributi di: Silvia Bruzzone, Lorenzo Del Panta, Enrico Ercole, Donata Luiselli, Nadia Mignolli, Elisa Piras, Rodolfo Fernando Rivera, Aldo Rosano

pagine: 152 formato: 17 x 24 ISBN: 978-88-255-3516-7 data pubblicazione: Luglio 2020 editore: Aracne prezzo: 13,00 € PDF: 7,8 €

SINTESI Il volume è scaturito dal convegno organizzato nel novembre 2019 dalla Scuola di Alta Formazione Statistica BiostAT Polo Universitario Rita Levi–Montalcini di Asti. I contenuti esposti rappresentano un utile strumento per comprendere il presente attraverso dati, indicatori e riferimenti alle esperienze storiche, in alcuni casi sorprendentemente vicine alla situazione di emergenza sanitaria che ha caratterizzato il 2020. È l’opportunità di comporre sinergicamente professionalità diverse legate alla statistica, aperte al confronto e alla discussione costruttiva.