Premio “Borsa di Studio Morris Ghezzi”



Penso che, in tutte le” cose” che si fanno, prevalga l‘equilibrio, il “do ut des” degli antichi romani. Il tema della serata era piuttosto “privato”, in quanto celebrava attraverso un premio intitolato a lui, un nostro socio, per quanto due volte “presidente”, certamente un amico di tutti. Speravo di superare la soglia degli 80/90, ma non credevo che la serata decollasse oltre le 120 presenze.


Un contributo importante è stato dai Clubs del “Gruppo 6” con i rispettivi Presidenti, RC Cordusio (Marco Zanussi), San Siro (Giuseppina Alessandro), Rho Fiera Centenario (Stefano Cortina), Giardini (Ezio Albanese), capitanati da Pino D’Agostino (AG6) e del nostro RAC (Eugenio Chiaravalloti), rendendo indimenticabile questa prima edizione, con astanti attenti e partecipativi.


In apertura di serata abbiamo opportunamente spillato, quale “Onorario”, il sen. Gabriele Albertini (già “relatore” in nostre serate). Ci ha confermato la propria entusiastica partecipazione agli eventi del Club.


Una menzione speciale a Furio Ghezzi, quale Project Leader del Service “Borsa Studio Morris Ghezzi” ed a Simonetta Balboni Ghezzi, che – insieme nel team – hanno saputo realizzare, spendendosi personalmente, il raggiungimento dell’obiettivo, cioè il farci perpetrare nel tempo – da questa prima edizione della Borsa di Studio Morris Ghezzi – il ricordo dell’Amico e del Maestro.


Ho l’orgoglio di citare il Comitato Scientifico – Ilaria Li Vigni, Isabella Merzagora, Michele Marzulli, Pierre Dalla Vigna, i due professori Edoardo Fittipaldi e Paolo Di Lucia-, i tre premiati con le tesi seguite nell’ultimo periodo di insegnamento di Morris (abbiamo conferito una targa a Caroline Christophy, Vanesa Pilato, Marco Pagani) ed i due ex equo (un italiano ed un francese/corso, ovvero Simone Riciardelli ed Antoine Baptiste Filippi) che hanno prodotto un tema circostanziato al pensiero di Morris, ed ai quali sono stati conferiti due Crest, ma, in particolare, la stampa (attraverso Mimesis) dei loro libri.


L’Università ha deliberato recentemente l’imprimatur alla nostra iniziativa, per cui, nella prossima edizione, l’AR 2019/20, e nelle successive, ne avremo la presenza ufficiale.


Fabrizio Capaccioli, in qualità d’Incoming, ed Eugenio Chiaravalloti, ne hanno “garantito” la prosecuzione nel tempo.


Ricordo – a compendio – che, per quanto in “zona Cesarini”, il ns Prefetto Mery Azman, è riuscita ad assicurare un menu che sarebbe stato particolarmente gradito al “titolato” della serata.


Milano, 28 maggio 2019 – Premio “Borsa di Sudio Morris Ghezzi” presso NH Collection President.


Giuseppe (Pino) Battaglia